europee@paolomarson.it

Il 25 maggio scegli l’Italia, fai la tua Scelta Europea

europa1

Il mio pensiero sull’Europa e lo faccio rispondendo a questa semplice, ma difficile domanda:
Come si può spiegare ai cittadini che l’Europa è una grande opportunità per tutti i Paesi dell’Unione?
Nel modo sono cambiare molte cose negli ultimi decenni: la globalizzazione, la fine della guerra fredda, il disinteresse degli Usa per la regione Euroasica. I popoli e paesi d’Europa sono ad un bivio. Possono decidere di svolgere un ruolo per il controllo di quest’area e come interlocutori degli altri grandi attori del mondo globalizzato o lasciare che l’intera loro regione rimanga priva di indirizzo e controllo. L’emergere di numerosi problemi d’area (tensioni nei balcani, nelle regioni arabe) e gli interessi per il nostro futuro suggeriscono di assumere questa responsabilità. Tutto ciò, però, è possibile solo completando il disegno europeo e quindi partecipando a questo “gioco” con il necessario peso. In sostanza, da europei e non da semplici Italiani.
In Italia esiste un forte movimento di conservazione dello stato esistente, che abbraccia tutti i partiti responsabili della grave situazione del paese (Forza Italia, Partito Democratico, Nuovo Centro Destra, Lega, ecc.). E’ la corrente di pensiero di chi, non avendo argomenti reali, da un lato, cerca di distogliere l’attenzione degli elettori dalle proprie responsabilità scaricandole su fattori esterni (Euro, Europa, Globalizzazione, ecc.), da altro lato, impedisce l’affermazione di reali novità (si pensi alle proposte di riforma del sistema elettorale con soglie di sbarramento altissime).
Occorre reagire a questi tentativi, da un lato, rifiutando sia l’astensione, che la protesta per la protesta, e, da altro punto visuale, cercando e premiando soluzioni politiche realmente innovative e che abbiano proposte concrete.

Ecco perché io ho fatto la mia scelta, la mia Scelta Europea.

Condividi !!!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+